Tel. 0871/411530 - info@abruzzoconsulting.it
  •  
  •  
  • Home
  • /News
  • /INAIL. Schede di rischio da sovraccarico biomeccanico degli arti superiori nei comparti della piccola industria, dell’artigianato e dell’agricoltura

INAIL. Schede di rischio da sovraccarico biomeccanico degli arti superiori nei comparti della piccola industria, dell’artigianato e dell’agricoltura

INAILUna iniziativa in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, che amplia e qualifica ulteriormente il proprio ambito di intervento tecnico-specialistico ed il novero dei partecipanti alle fasi di approfondimento progettuale e che si caratterizza in termini fortemente positivi per qualità metodologica e finalità divulgative.

È questo il caso della monografia intitolata “Schede di rischio da sovraccarico biomeccanico degli arti superiori nei comparti della piccola industria, dell’artigianato e dell’agricoltura”, che vede così realizzato il secondo volume, dopo la pubblicazione del precedente nel 2012, con le prime cento schede, alla cui redazione avevano collaborato professionisti della Consulenza Tecnica Accertamento Rischi e Prevenzione (CON.T.A.R.P.) operanti nelle Direzioni regionali delle Marche, della Liguria e della Toscana.

A questo secondo volume, che consta di sessanta nuove schede relative sempre a lavorazioni peculiari della piccola e piccolissima impresa, hanno collaborato anche professionisti delle Direzioni regionali del Friuli Venezia Giulia e dell’Umbria che, insieme ai colleghi delle strutture regionali sopra citate, hanno svolto la propria attività nella configurazione organizzativa tipica del gruppo di lavoro.

Dunque, nuove informazioni tecniche e nuovi apporti professionali, le une e gli altri stimolati – sicuramente – dal successo riscosso tra gli stakeholder dell’INAIL dalla prima monografia, ma anche dalla volontà dei componenti del gruppo di lavoro interregionale di diffondere le conoscenze acquisite nel tempo attraverso la loro costante attività di analisi e di studio ed in occasione delle numerose verifiche effettuate in specifici ambienti di lavoro.

Alla luce dei presupposti e delle prospettive appena richiamati, la diffusione del presente volume costituirà un significativo momento di ulteriore arricchimento e condivisione di elementi di valutazione e di riflessione utili, per i diversi soggetti che intervengono nell’ampio e complesso sistema della sicurezza, all’esercizio più pieno e responsabile dei propri rispettivi ruoli.

FONTE: portaleconsulenti.it

image_pdfimage_print
  • Condividi con i tuoi amici!