• Home
  • /News
  • /Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARS-CoV-2 nelle scuole e nei servizi educativi dell’infanzia. Versione del 21 agosto 2020

Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARS-CoV-2 nelle scuole e nei servizi educativi dell’infanzia. Versione del 21 agosto 2020

Questo documento, in previsione della prossima riapertura delle scuole (settembre 2020), vuole fornire un supporto operativo ai decisori e agli operatori nel settore scolastico e nei Dipartimenti di Prevenzione che sono a pieno titolo coinvolti nel monitoraggio e nella risposta a casi sospetti/probabili e confermati di COVID-19 nonché nell’attuare strategie di prevenzione a livello comunitario. 

Al suo interno si forniscono indicazioni pratiche per la gestione di eventuali casi e focolai di SARS-CoV-2 nelle scuole e nei servizi educativi dell’infanzia tramite l’utilizzo di scenari ipotetici, in assenza, per il momento, di modelli previsionali solidi. 

Indice del documento 
Destinatari del Rapporto
Scopo del documento 
Glossario
Introduzione 
1. Preparazione alla riapertura delle scuole  in relazione alla risposta ad eventuali casi/focolai di COVID-19 
1.1        Peculiarità dei servizi educativi dell’infanzia (bambini 0-6 anni) 
1.2        Bambini e studenti con fragilità
1.3        Interfacce e rispettivi compiti del SSN e del Sistema educativo ai vari livelli.
1.3.1         Interfaccia nel SSN
1.3.2         Interfaccia nel sistema educativo
1.4        La tutela della salute e sicurezza dei lavoratori della scuola 
1.5        I test diagnostici a disposizione  
2. Risposta a eventuali casi e focolai da COVID-19 .
2.1        Gli scenari 
2.1.1         Nel caso in cui un alunno presenti un aumento della temperatura corporea al di sopra di 37,5°C o un sintomo compatibile con COVID-19, in ambito scolastico
2.1.2         Nel caso in cui un alunno presenti un aumento della temperatura corporea al di sopra di 37,5°C o un sintomo compatibile con COVID-19, presso il proprio domicilio 
2.1.3         Nel caso in cui un operatore scolastico presenti un aumento della temperatura corporea al di sopra di 37,5°C o un sintomo compatibile con COVID-19, in ambito scolastico 
2.1.4         Nel caso in cui un operatore scolastico presenti un aumento della temperatura corporea al di sopra di 37.5°C o un sintomo compatibile con COVID-19, al proprio domicilio 
2.1.5         Nel caso di un numero elevato di assenze in una classe 
2.1.6         Catena di trasmissione non nota .
2.1.7         Alunno o operatore scolastico convivente di un caso 
2.2        Un alunno o un operatore scolastico risultano SARS-CoV-2 positivi 
2.2.1         Effettuare una sanificazione straordinaria della scuola
2.2.2         Collaborare con il DdP
2.2.3         Elementi per la valutazione della quarantena dei contatti stretti e della chiusura di una parte o dell’intera scuola
2.3        Alunno o operatore scolastico contatto stretto di un contatto stretto di un caso
2.4        Algoritmi decisionali
3. Formazione, informazione e comunicazione per operatori sanitari e operatori scolastici 
3.1        Formazione
3.2        Informazione e comunicazione
3.2.1         Azioni di informazione e comunicazione raccomandate prima dell’inizio dell’anno scolastico
3.2.2         Azioni di informazione e comunicazione raccomandate dopo l’inizio dell’anno scolastico
4. Monitoraggio e studi
4.1        Obiettivi specifici
4.2        Proposte per la sorveglianza e gli studi
5. Tempistica prevista di alcuni prodotti correlati a questa tematica 
6. Criticità
Bibliografia
Allegato 1: Schema riassuntivo

FONTE: Gruppo di Lavoro ISS, Ministero della Salute, Ministero dell’Istruzione, INAIL, Fondazione Bruno Kessler, Regione Emilia-Romagna, Regione Veneto 2020

SCARICA IL DOCUMENTO

image_pdfimage_print