Microcredito Abruzzo: fino a 25.000 euro tasso 1%

micorcreditoIII AVVISO PUBBLICO PER L’EROGAZIONE DI MICROCREDITO

E’ stato pubblicato venerdì 27 marzo 2015, con notifica sui siti www.regione.abruzzo.it/fil e www.abruzzosviluppo.it,  il III AVVISO PUBBLICO PER L’EROGAZIONE DI MICROCREDITO (vedi allegati) nell’ambito della gestione del “FONDO MICROCREDITO FSE – PO FSE ABRUZZO 2007-2013 OB. “COMPETITIVITA’ REGIONALE E OCCUPAZIONE” (D.G.R. n. 744/2010 e D.G.R. n. 846/2010 – CUP C97C10000010007 – C97C10000020007).
Il “Fondo Microcredito FSE” è stato istituito dalla Regione Abruzzo con risorse del PO FSE 2007 – 2013, che ha individuato Abruzzo Sviluppo S.p.A. quale Soggetto Gestore.

Il Fondo è finalizzato ad agevolare l’accesso al credito da parte di:

a) microimprese[1], che assumono la forma giuridica di ditta individuale, di società di persone, società cooperative.

b)  lavoratori autonomi o liberi professionisti.

[1] Così come definito dal Reg. (UE) nr. 651/2014

L’Avviso, che ha una dotazione finanziaria di 13 milioni di euro, è volto alla concessione di microcrediti di importo compreso tra 5.000 e 25.000 euro ed ha l’obiettivo primario di sostenere la microimprenditorialità locale e il lavoro autonomo finanziando l’avvio di nuove attività imprenditoriali ovvero la realizzazione di nuovi investimenti e/o il consolidamento di investimenti nell’ambito di iniziative già esistenti, da parte di tutti quei soggetti, persone fisiche e persone giuridiche, che, per condizioni soggettive e oggettive, si trovino in difficoltà ad accedere ai canali tradizionali del credito.

Le domande di ammissione potranno essere presentate dal 27 aprile e fino all’8 maggio 2015.

Avviso pubblico e modulistica sono scaricabili tra gli allegati.


SCHEDA DI SINTESI III AVVISO PUBBLICO

BENEFICIARI

In aderenza con quanto previsto nel Fondo Microcredito FSE i finanziamenti saranno concessi a favore di iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo, costituende (Tipologia A) o costituite (Tipologia B), supportate da adeguata progettualità, presentate dai Soggetti che si trovino in difficoltà ad accedere ai canali tradizionali del credito di seguito specificati:

  1. Microimprese*, che assumono la forma giuridica di ditta individuale, di società di persone, società cooperative;
  2. lavoratori autonomi o liberi professionisti.

*Così come definito dal Reg. (UE) nr. 651/2014.

 

REGIME AGEVOLATIVO

I finanziamenti saranno concessi nel rispetto della regola comunitaria del “de minimis” ai sensi del Reg. (UE) 1407/2013.

 

ENTITA’ DEI FINANZIAMENTI

Le entità del prestito sono:

  • per le persone fisiche (ditte individuali, lavoratori autonomi, liberi professionisti)

– importo minimo: 5.000 euro

– importo massimo: 10.000 euro

  • per le persone giuridiche (società di persone e società cooperative)

– importo minimo: 10.000 euro

– importo massimo: 25.000 euro**

**  Cfr. massimali definiti dall’art. 111 TUB

 

CARATTERISTICHE DEL MICROCREDITO 

Durata: 60 mesi (incluso il periodo di preammortamento)

Spese per l’Istruttoria: 0

Tasso: 1%

Tasso di mora: in caso di ritardato pagamento, si applica al destinatario un interesse di mora pari al tasso legale

Preammortamento: sei mesi a tasso zero

Rimborso: in rate costanti posticipate mensili

Scadenza prima rata: ultimo giorno bancario lavorativo del settimo mese successivo alla stipula del contratto di finanziamento

Modalità di pagamento: modulo di bonifico permanente

Estinzione anticipata: Possibilità di estinzione anticipata (totale o parziale) in qualsiasi momento senza oneri aggiuntivi, salvo il pagamento del rateo degli interessi maturati fino alla data di estinzione anticipata. In caso di estinzione anticipata, l’importo va restituito entro e non oltre 30 giorni dalla notifica della relativa comunicazione da parte del Soggetto Gestore successiva alla richiesta di estinzione.

SPESE AMMISSIBILI

Saranno considerate ammissibili al finanziamento le spese afferenti ai progetti presentati coerentemente con le indicazioni fornite dagli artt. 4, 5 e 6 dell’Avviso, tra cui:

  • le spese di funzionamento e di gestione (a titolo indicativo ma non esaustivo si riportano le seguenti voci: utente, affitti,..), le spese per consulenze specialistiche inerenti il programma proposto;
  • le spese per investimenti fissi, limitatamente a macchinari, impianti, software, attrezzature generiche, scorte di magazzino, mezzi mobili, opere murarie per adeguamento e messa a norma dei locali, direttamente connessi all’attività.

L’acquisto di autovetture/automezzi è ammissibile limitatamente ai mezzi dedicati, indispensabili per l’attività d’impresa. è inammissibile l’acquisto di autovetture/automezzi ad uso promiscuo.

Ai sensi dell’art. 7 del Regolamento CE 1080/2006 e art. 11 del Regolamento CE 1081/2006, SONO ESCLUSE le seguenti tipologie di spese:

  • interessi passivi;
  • imposta sul valore aggiunto recuperabile

Tutte le spese dovranno essere sostenute successivamente alla presentazione della domanda.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande di ammissione dovranno essere inoltrate, secondo le modalità previste dall’Avviso pubblico, a partire dal 27 Aprile 2015 e fino al 08  Maggio 2015. Saranno ritenute ammissibili solo le istanze pervenute ad Abruzzo Sviluppo entro e non oltre il 15 Maggio 2015.

RICHIESTA INFORMAZIONI

Abruzzo Consulting Srl – Unimpresa Chieti – Tel. e Fax 0871/411530 – info@abruzzoconsulting.it

image_pdfimage_print