• Home
  • /Ambiente
  • /MUD 2020. Scadenza prorogata al 30 giugno 2020

MUD 2020. Scadenza prorogata al 30 giugno 2020

Il modello di dichiarazione ambientale utilizzato già nel 2019, allegato al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 24 dicembre 2018, pubblicato nel Supplemento ordinario n. 8 alla Gazzetta ufficiale – serie generale – n. 45 del 22 febbraio 2019, è confermato e sarà utilizzato per le dichiarazioni da presentare, entro il 30 giugno 2020, con riferimento all’anno 2019.

Rimangono quindi immutati rispetto al 2019:

  • Struttura del modello, articolato in 6 Comunicazioni.
  • Informazioni da trasmettere.
  • Soggetti obbligati alla presentazione del MUD, che sono quelli definiti dall’articolo 189 c. 3 del D.lgs. 152/2006 ovvero trasportatori, intermediari senza detenzione, recuperatori, smaltitori, produttori di rifiuti pericolosi, produttori di rifiuti non pericolosi da lavorazioni industriali, artigianali e di trattamento delle scorie con più di 10 dipendenti, Comuni.
  • Modalità per l’invio delle comunicazioni: in particolare le Comunicazioni Rifiuti, RAEE, Imballaggi, Veicoli fuori uso vanno inviate via telematica tramite il sito www.mudtelematico.it; la comunicazione rifiuti semplificata va compilata tramite il sito mudsemplificato.ecocerved.it e trasmessa via PEC all’indirizzo comunicazionemud@pec.it.

Ciò premesso, comunichiamo che anche quest’anno è stato attivato il servizio per la redazione denunce rifiuti speciali (MUD) relative all’anno 2019 il cui termine ultimo per l’invio è il 30 giugno 2020.

Al fine di poter predisporre i dati necessari alla compilazione del Modello Unico di Dichiarazione (MUD), invitiamo le aziende interessate a farci pervenire i seguenti documenti:
• Registro di Carico e Scarico Rifiuti
• Formulari di Trasporto dei Rifiuti

La consegna della documentazione, che dovrà avvenire entro e non oltre il 10/06/2020, può essere concordata previo appuntamento telefonico chiamando lo 0871/411530.

image_pdfimage_print