MUD 2020 in scadenza il 30 giugno

Cura Italia – Il modello di dichiarazione ambientale (MUD) andrà inviato entro il 30 giugno 2020.

La scadenza originaria era fissata quest’anno al 30 aprile ma a causa dell’emergenza Covid-19, il legislatore con l’art. 113 del Decreto Legge 17 marzo 2020 n. 18 (c.d. decreto Cura Italia) ha prorogato il termine al 30 giugno 2020.

Rimangono immutati rispetto al 2019:

  • Struttura del modello, articolato in 6 Comunicazioni.
  • Informazioni da trasmettere.
  • Soggetti obbligati alla presentazione del MUD, che sono quelli definiti dall’articolo 189 c. 3 del D.lgs. 152/2006 ovvero trasportatori, intermediari senza detenzione, recuperatori, smaltitori, produttori di rifiuti pericolosi, produttori di rifiuti non pericolosi da lavorazioni industriali, artigianali e di trattamento delle scorie con più di 10 dipendenti, Comuni.
  • Modalità per l’invio delle comunicazioni: in particolare le Comunicazioni Rifiuti, RAEE, Imballaggi, Veicoli fuori uso vanno inviate via telematica tramite il sito www.mudtelematico.it; la comunicazione rifiuti semplificata va compilata tramite il sito mudsemplificato.ecocerved.it e trasmessa via PEC all’indirizzo comunicazionemud@pec.it.

Ciò premesso, comunichiamo che anche quest’anno è stato attivato il servizio per la redazione denunce rifiuti speciali (MUD) relative all’anno 2019 il cui termine ultimo per l’invio – lo ricordiamo – è il 30 giugno 2020.

Al fine di poter predisporre i dati necessari alla compilazione del Modello Unico di Dichiarazione (MUD), invitiamo le aziende interessate a farci pervenire i seguenti documenti:
• Registro di Carico e Scarico Rifiuti
• Formulari di Trasporto dei Rifiuti

La consegna della documentazione, che dovrà avvenire entro e non oltre il 20/06/2020, può essere concordata previo appuntamento telefonico chiamando lo 0871/411530.

image_pdfimage_print