Pensioni: Unimpresa, serve scelta equilibrata per lavoratori e aziende

“Serve una scelta equilibrata tra le esigenze delle aziende, che hanno bisogno di rinnovare la forza lavoro, e quella dei lavoratori con lunghissima anzianità, che con l’allungamento progressivo dell’età pensionabile corrono il rischio di venire penalizzati rispetto a chi ha lasciato l’occupazione negli ultimi anni. Certamente, è opportuno evitare l’ennesimo intervento tampone, perché sulla previdenza ci giochiamo il futuro e serve certezza, per tutti”. Lo dichiara il presidente di Unimpresa, Giovanna Ferrara, alla vigilia del confronto tra governo e sindacati sull’età pensionabile. “Siamo consapevoli del fatto che il tema della previdenza incide pesantemente sulla finanza pubblica, tuttavia non possiamo più tollerare che ogni due o tre anni, ormai ciclicamente, si modifichino le regole del settore. Ciò incide negativamente sulla pianificazione degli investimenti delle imprese e sulla programmazione delle nuove assunzioni” aggiunge Ferrara.

image_pdfimage_print