• Home
  • /News
  • /Smart Working. Obbligo di informativa in materia di salute e sicurezza

Smart Working. Obbligo di informativa in materia di salute e sicurezza

Si ricorda a tutti i datori di lavoro che hanno attivato lo smart working (o lavoro agile) per permettere ai dipendenti di lavorare da casa e ridurre in questo modo il contatto con altre persone, che è necessario assolvere gli obblighi informativi sui particolari rischi per la salute e la sicurezza.

L’attuale normativa vigente infatti prevede la stesura di una informativa da rendere obbligatoriamente a lavoratori ed RLS (i quali dovranno restituirla firmata) sui rischi legati allo svolgimento dell’attività lavorativa in smart working.

Si ricorda che per l’attivazione dello smart working non è necessaria alcuna comunicazione all’INAIL o adempimento particolare. Infatti, la copertura assicurativa già attiva per il lavoro negli ambienti aziendali si estende automaticamente al lavoro da casa.

image_pdfimage_print