Tel. 0871/411530 - info@abruzzoconsulting.it
  •  
  •  
  • Home
  • /Ambiente
  • /Denuncia Annuale Rifiuti MUD 2017: Sabato 30 aprile 2017 scade il termine per la presentazione

Denuncia Annuale Rifiuti MUD 2017: Sabato 30 aprile 2017 scade il termine per la presentazione

MUD<<AVVISO>> Si ricorda che il 30 aprile 2017 SCADE il termine per la presentazione della dichiarazione MUD relativa ai rifiuti prodotti o smaltiti nell’anno 2016.

Il Modello Unico di dichiarazione ambientale da presentarsi entro il 30 aprile 2017 (scadenza che slitta al 2 maggio in considerazione del fatto che la scadenza cade in giorno festivo)  è quello previsto dal D.P.C.M. 17 dicembre 2014.

Principali Soggetti obbligati:

• le imprese e gli enti produttori di rifiuti pericolosi;

• i produttori iniziali che effettuano anche operazioni di raccolta e trasporto in conto proprio dei propri rifiuti pericolosi fino a 30 kg o 30 litri al giorno;

• le imprese e gli enti produttori iniziali di rifiuti non pericolosi di cui all’articolo 184, comma 3, lettere c), d) e g) (ovvero: rifiuti provenienti da lavorazioni industriali e artigianali; rifiuti derivanti da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento di fumi), con più di dieci dipendenti (valore complessivo – non si considera la singola unità locale);

• impianti di recupero e smaltimento rifiuti;

• chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti;

• intermediari e commercianti rifiuti senza detenzione.

Soggetti esonerati da tale adempimento:
• gli imprenditori agricoli (art. 2135 del codice civile) con un volume di affari non superiore a 8.000 €/anno;
• le imprese che raccolgono e trasportano i propri rifiuti NON pericolosi fino a 30 kg o litri al giorno;
• per i soli rifiuti NON pericolosi, le imprese e gli enti produttori iniziali che NON HANNO PIU’ DI DIECI DIPENDENTI.

Per assolvere a tale adempimento UNIMPRESA CHIETI ha predisposto un servizio di compilazione ed invio telematico della documentazione alla C.C.I.A.A. competente per territorio con tariffe particolarmente vantaggiose.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER LA DICHIARAZIONE MUD:
a) registro di carico e scarico rifiuti aggiornato;
b) formulari dei rifiuti smaltiti e/o avviati al recupero emessi nel 2015 (prima e quarta copia);
c) copia delle autorizzazioni relative alle imprese smaltitrici e trasportatori.

INFO: Unimpresa Chieti 0871/411530 oppure info@abruzzoconsulting.it

image_pdfimage_print
  • Condividi con i tuoi amici!