• Home
  • /News
  • /Dal 3 Novembre via al Bando INAIL per la sicurezza in edilizia, agricoltura e nel settore della lavorazione lapidea

Dal 3 Novembre via al Bando INAIL per la sicurezza in edilizia, agricoltura e nel settore della lavorazione lapidea

INAILPubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 165 del 18 luglio 2014 il nuovo bando dell’INAIL (art. 11 c. 5 D.Lgs. 81/2008) che finanzia le imprese del settore edile, lapideo ed agricolo a fronte di investimenti in progetti di innovazione tecnologica finalizzati a migliorare le condizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Imprese beneficiarie
Possono accedere al finanziamento le piccole e micro imprese operanti nei settori dell’agricoltura, dell’edilizia, dell’estrazione e lavorazione dei materiali lapidei, iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura.

Progetti ammissibili
Le diverse tipologie di progetto ammesse verranno stabilite dai singoli bandi regionali/provinciali pubblicati sul sito INAIL nell’apposita sezione.

Risorse
I fondi saranno ripartiti a livello regionale/ provinciale per un importo complessivo di 30 milioni di euro di cui circa:

  • 15 milioni euro per il finanziamento dei progetti del settore Agricoltura;
  • 9 milioni euro per il finanziamento dei progetti del settore Edilizia;
  • 5 milioni di euro per il finanziamento dei progetti del settore estrazione e lavorazione dei materiali lapidei.

Contributi
Il contributo verrà erogato in conto capitale fino ad un massimo del 65% dei costi sostenuti per la realizzazione del progetto al netto dell’IVA, purché documentati. In ogni caso il contributo massimo concedibile a ciascuna impresa, nel rispetto del regime “de minimis”, non potrà superare l’importo di 50 mila euro, mentre il contributo minimo ammissibile è pari a mille euro.

Domande
Le domande di accesso al contributo dovranno essere inviate per via telematica con successiva conferma tramite Posta Elettronica Certificata.

Termini
Le istanze potranno essere inviate a partire dal 3 novembre 2014 fino alle ore 18,00 del 3 dicembre 2014.

image_pdfimage_print